Camomirra

La camomilla appartiene alla famiglia delle Compositae o Asteraceae. È una pianta annuale dalla radice fine, il cui stelo, diritto e nudo, ha un'altezza che può variare da 20 a 50 cm. Le foglie sono a strisce filiformi, mentre i fiori, simili a piccole margherite, hanno il centro giallo circondato da petali bianchi, che, appena schiusi, si ripiegano all 'indietro. La camomilla si può trovare allo stato spontaneo lungo le stradine di campagna, ai margini dei campi di grano e in alcuni terreni incolti. Questa pianta era nota già anticamente; Dioscoride proponeva l'infuso di fiori secchi contro il mal di testa, per curare le malattie del fegato, dei reni, della vescica e contro le mestruazioni dolorose e irregolari. Nella fitoterapia tradizionale si possono utilizzare le infiorescenze; l' infuso ottenuto da 30-40 gr. di cime fiorite in un litro d'acqua per 5 minuti, bevuto nella quantità di due o tre tazze al giorno, di cui una prima di andare a letto, ha proprietà digestive, funge da sedativo nella nevralgia trigeminale, nella sciatica e nel mal di testa. In più è usato nel trattamento dell'insonnia, dei calcoli biliari e della colite.

Sei qui: Camomirra