Malvarosa

La malva appartiene alla famiglia delle Malvacae. È una pianta rustica annuale o biennale, alta fino ad un metro, eretto-prostrata, ramificata e alquanto pelosetta. I fiori ascellari e terminali sono riuniti in fascetti. Hanno il calice concresciuto con il calicetto; i petali sono molto più lunghi dei sepali. Essi sbocciano da marzo ad ottobre. La malva è originaria dell' Europa ed è una specie spontanea delle nostre regioni. Nella fitoterapia tradizionale si prepara un infuso con 100 gr. di foglie e fiori in un litro d'acqua, decongestionante del sistema respiratorio. Se ne bevono 2-3 tazze al giorno. Questo infuso è usato anche nei casi di un'asma bronchiale, catarro e tosse. Un decotto di foglie e fiori è bevuto, invece, per la sua azione antinfiammatoria ed è usato esternamente per trattare ascessi e foruncoli o per curare le infiammazioni della bocca e delle vie vaginali. Il decotto fatto con tutta la pianta è tossifugo, astringente e antisismico per i dolori puberali. Le foglie cotte costituiscono un leggero lassativo.

Sei qui: Malvarosa